Lavoro - Paolo Veronesi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lavoro

Biografia
 
 
 
 
 
 
 

Lavoro


F.lli Simeoni & C. S.r.l.


Questo è il luogo dove ho passato la quasi totalità della vita lavorativa.

Situato all'interno del Mercato Ortofrutticolo di Udine, si occupa della commercializzazione di frutta e verdura all'interno della regione.

Quando mi è stato offerta la possibilità di lavorare, a 22 anni, con gli studi universitari da completare, non avrei mai immaginato di trovarmi dopo tutto questo tempo ancora nello stesso ambiente.

Orari impossibili, con sveglia alle tre e mezza di notte, ritmi frenetici, attività sempre uguali ma mai identiche a se stesse, hanno formato il mio modo di essere e condizionato il modo di vivere quotidiano.

Dato l'ambiente limitato, non ci sono state possibilità di "carriera", in compenso si ha la possibilità di specializzarsi, o quanto meno saper gestire, quasi ogni situazione all'interno di un ufficio. Il tutto con la velocità che è necessaria a chi lavora in un mercato, completamente diversa rispetto a chi gode di un impiego tradizionale.

Fatturazione, gestione magazzino, contatti diretti con clienti e fornitori, gestione della parte tecnologica, oltre alle normali attività di archiviazione, sono le principali mansioni di cui mi occupo. Il tutto sotto la costante presenza dei titolari che svolgono il proprio ruolo a stretto contatto con me.

Il vantaggio principale di questo lavoro consiste non certamente nella retribuzione, quanto al tempo libero che si può avere al termine della giornata lavorativa. L'orario di lavoro, infatti, terminando verso mezzogiorno, consente di avere il pomeriggio a disposizione per altre attività. Certamente poter studiare, occuparsi di mia figlia e delle varie incombenze della casa o personali richiedono del tempo che con un lavoro "normale" non sarebbe stato possibile.
Tuttavia, la stanchezza spesso ha il sopravvento, la concentrazione è molto ridotta e i compiti che effettivamente riescono meglio durante il "tempo libero" è meglio rivolgerli ad attività pratiche piuttosto che a quelle intellettuali.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu