Passioni - Paolo Veronesi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Passioni

Passioni
 

I miei interessi


In questa pagina voglio descrivere i miei interessi, le mie passioni, il mio tempo. Escludo, dandolo per scontato e ovvio, il posto principale, che spetta ad Anna Chiara

Internet e computer



Mi ha sempre interessato il mondo "internettiano". Ne sono usufruitore curioso da quando è comparso per il grande pubblico nei primi anni '90.

Di pari passo si sono "evolute" (con la rapidità degli errori genetici e la teoria dell'evoluzione delle specie...) le mie capacità di conoscere il computer e Windows. Dai tempi del Commodore 64 fino ad oggi ne è stata fatta di strada e, da parte mia, di errori. D'altra parte "grazie" a questi errori sono sempre riuscito a saltarne fuori, imparando e apprendendo i misteriosi meccanismi del funzionamento del computer, che, a parte i miliardi di tecnici ed esperti che ne fanno il loro pane di tale conoscenza, mi ritengo di saper risolvere una buona parte di problemi che si vengono a generare. Se non altro perchè so a quali comunità rivolgermi durante il manifestarsi di "problemi", che loro con pazienza e competenza ammirevole hanno sempre cercato di aiutarmi, e che desidero ringraziare ad ogni occasione.

Mi sono appassionato, in tempi ormai remoti, di chat, facendo conoscenze che hanno lasciato un segno e in ogni caso un ricordo importante da conservare, con alcuni casi, in cui l'amicizia sta sopravvivendo al tempo.

Mi sono divertito e tuttora mi sto divertendo a compilare qualche sito web, con l'entusiasmo, la semplicità e gli errori di un bambino.

Mi sto dedicando a giochi online, come:


 

Hattrick (manageriale di calcio), Buzzerbeater (manageriale di basket) e Desert-Operations (manageriale di guerra), I Regni Rinascimentali, che mi permettono di "staccare" per qualche minuto al giorno dalla routine quotidiana.


Per il resto del tempo in cui ho la possibilità di avvicinarmi al computer, sono sempre alla ricerca di novità, notizie curiose e interessanti, magari ascoltando un po' di musica attraverso youtube.



Libri



Non mi definisco un lettore accanito, visto che il tempo a disposizione, purtroppo, è sempre ridotto. Però, nel corso degli anni, sono riuscito a costruirmi una discreta biblioteca personale, di libri letti e ancora da leggere.
Oltre a temi e autori "saltuari", occasionali, nel momento in cui mi imbattevo in un libro che mi avesse saputo coinvolgere in maniera speciale, ho deciso di leggere e sapere tutto di lui. Le mie preferenze, cronologicamente, sono volte ad autori di romanzi, in particolare a:

Luigi Pirandello
(http://it.wikipedia.org/wiki/Pirandello)


Ernest Hemingway
(http://it.wikipedia.org/wiki/Ernest_Hemingway)

Wilbur Smith
(http://it.wikipedia.org/wiki/Wilbur_Smith)

Michael Crichton
(http://it.wikipedia.org/wiki/Michael_Crichton)

Dan Brown
(http://it.wikipedia.org/wiki/Dan_Brown)


Un'emozione particolare mi danno anche altri due temi completamente differenti tra loro, facenti parte del mondo dei fumetti, che per la loro genialità, simpatia, coraggio e forza mi hanno sempre guidato in questo mondo troppo asciutto e freddo: Topolino e Paperino, da una parte e Tex Willer e Kit Carson, dall'altra.

 

Viaggi



Una cosa è tanto più apprezzata quanto è grande il sacrificio e scarsa la possibilità di realizzarla.
Per questo motivo ne sono orgoglioso di aver potuto usufruire delle mie poche risorse e del mio poco tempo per realizzare dei viaggi che mi hanno arricchito la mente, il cuore e lo spirito.
Ho visto luoghi che solo i libri mi facevano immaginare, ho riconosciuto posti che la televisione mi faceva sognare. Ma i profumi, il calore, il sapore, il clima che ho potuto vivere di persona sono completamente diversi: ci si sente proiettati in un mondo completamente diverso dal proprio, per scoprire alla fine, in mezzo alla gente, che siamo vicini l'un l'altro, che le distanze contano solo per quanto riguarda l'ambiente esterno, ma che ciascuno di noi ha le stesse caratteristiche, gli stessi bisogni. Discorso banale, certo, ma non scontato, considerando i tempi in cui viviamo.
Hurghada, Sharm, il Nilo, In Egitto.
Londra, Parigi, Bangkok.
Il Kenya, Capo Verde e la Tanzania.
L'indonesia.
Santo Domingo e Cuba.
Gli Stati Uniti.
Le Canarie, la Spagna e Creta
Queste sono le mete più esotiche e particolari dove sono potuto andare.
E visitare, soprattutto (ove possibile) sotto, effettuando delle immersioni, quasi sempre da togliere il fiato (per il piacere...non perchè rimanessi senza aria nelle bombole...).
Ho visitato anche alcuni luoghi in Italia e nelle vicine Croazia, Slovenia e Austria, in particolare alla guida della mia moto.
Il mio desiderio, per quanto riguarda i viaggi, è quello di effettuare un giro d'Italia, dal Friuli alla Sicilia e ritorno, in sella, in modo da poter visitare e conoscere al meglio quanto di bello abbiamo nel nostro Paese, senza dover andare all'estero.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu